CALCIO

Serie B, Alvini sullo Spezia: “La squadra sta bene”

Il tecnico dello Spezia commenta la prossima gara di Serie B: “Non sono intenzionato a cambiare tanto rispetto allo scorso turno, sicuramente il doppio centravanti è una soluzione che tengo in considerazione”

Getty Images

Massimo Alvini, come riportato dal sito ufficiale dello Spezia, commenta la prossima gara di Serie B dei suoi ragazzi.

Ecco le dichiarazioni di Alvini: “In settimana ci siamo confrontati e abbiamo analizzato il calo del secondo tempo visto contro la Feralpisalò e abbiamo lavorato affinché non ricapiti più, perché abbiamo rischiato che ci costasse caro, in una partita dominata in lungo e in largo, senza rischi fino all'86'.

La squadra sta bene, ha giocato una buonissima partita sia contro il Brescia che contro la Feralpi, obiettivamente avremmo meritato sei punti anziché quattro, ma comunque i ragazzi stanno bene e sono determinati a fare un'altra bella prestazione.

Il fatto che si giochi a Cesena non ci deve toccare, tocca solo a noi fare la partita e cercare di portare i tifosi dalla nostra parte. Sappiamo solo noi il nostro valore e ora è il momento di agire, sappiamo cosa vogliamo fare e, ripeto, tocca a noi.

Non sono intenzionato a cambiare tanto rispetto allo scorso turno, sicuramente il doppio centravanti è una soluzione che tengo in considerazione, perché abbiamo vari giocatori che possono interpretare il ruolo, ma la cosa importante è che la squadra abbia un equilibrio e stiamo lavorando in questa direzione.

Considero Salvatore Esposito un giocatore molto importante, con qualità assolute e penso che abbia la possibilità di crescere ulteriormente, perché il suo allenatore lo stima e pretende da lui una crescita costante: ha ancora tanti margini di miglioramento; la partita fatta contro la Feralpi è stata significativa, ma mi aspetto ancora passi in avanti da lui perchè è forte e può ancora migliorare.

Conclude poi Alvini: “Domenica ci vorrà equilibrio e continuità, abbiamo lavorato su questi due aspetti, abbiamo tanto bisogno di questo, la strada è stata tracciata nelle ultime due gare e l'obiettivo è continuare su questa via, ma siamo fiduciosi e determinati a farlo.

Tra centrocampo e attacco può giocare Kouda o un altro trequartista, così come potremo giocare con il doppio trequartista o con altre soluzioni; la partita di sabato scorso mi ha dato buoni segnali e cercherò di cambiare il meno possibile, cercheremo di fare le migliori scelte possibili per la squadra”.

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.