PRIMA PAGINA

Serie A: i diritti tv restano a Dazn e Sky

Non cambiano i sistemi di distribuzione: esclusiva delle 10 partite ai primi, tre match saranno trasmessi contemporaneamente dalla tv satellitare

Getty Images

Alla fine la Serie A è riuscita a cedere i diritti televisivi dalla stagione 2024-2025 a quella 2028-29. Con 17 voti favorevoli su 20 all'assemblea di lega, i diritti sono stati confermati a Dazn e Sky. Non cambierà la modalità di distribuzione: esclusiva di trasmissione delle 10 partite di ogni turno di Serie A Dazn, tre di queste verranno trasmesse in contemporanea da Sky (che mantiene il match del sabato sera).

La Serie A perde comunque appeal (e soldi). L'offerta finale si aggira infatti sui 900 milioni di euro, di cui 700 dalla piattaforma Ott e altri 200 dalla pay tv di Comcast. Nel triennio 2021-2024 erano stati incassati complessivamente 927,5 milioni.

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.