PRIMA PAGINA

Scommesse illegali: Zaniolo temeva di essere arrestato

Lo scrive il Corriere dello Sport. Il giocatore dell'Aston Villa, ex Roma, continua a ripetere di non aver scommesso sul calcio

Getty Images

Nicolò Zaniolo, quando è scoppiato il caso delle scommesse illegali e la Procura ha fatto anche il suo nome, ha detto: “E ora che succede, mi arrestano?”. L'ex Roma, ora all'Aston Villa, temeva una addirittura svolta di questo tipo. Intanto, le Procure – sia quella ordinaria sia quella sportiva - devono ancora sentirlo e lo faranno a brevissimo. Lui continua a sostenere di non aver mai scommesso sul calcio: “Ho giocato a poker e blackjack, mai sul calcio”. Averlo fatto su piattaforme illegali gli è valso però l'avviso di garanzia da parte del procuratore di Torino.

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.