CALCIO

Ronaldo-Juventus: domani l'udienza

Il portoghese pretende quasi 20 milioni di euro, i bianconeri ribattono facendo presente che andando via firmò la liberatoria

Getty Images

Domani udienza per il contenzioso tra Cristiano Ronaldo e la Juventus. Il portoghese pretende circa 20 milioni di euro, la quota di stipendi non riconosciuti al giocatore dal club bianconero e riferibile alle mensilità congelate e differite nel tempo per l'accordo trovato nel periodo del Covid. In casa Juve, c'è ottimismo sulla conclusione della causa: quando Cr7 andò via, infatti, firmò una liberatoria in cui certificò di non avere più nulla da avere o pretendere. Ricordiamo che l'attaccante lusitano lasciò la Juventus un anno prima rispetto alla scadenza del contratto per tornare al Manchester United.

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.