Daniel Ricciardo

Getty ImagesDaniel Ricciardo

F1, Ricciardo: "Sei mesi difficili, ho bisogno di ricaricare le pile"

MOTORI/GENERIC

Daniel Ricciardo traccia un bilancio dei primi mesi della seconda stagione in McLaren.

L'avventura di Daniel Ricciardo alla McLaren si può definire tutt'altro che positiva. La vittoria di Monza dello scorso anno è l'unica del team inglese nell'ultimo decennio e non è sufficiente per giudicare positivamente i due anni dell'italoaustraliano, sempre in difficoltà con il compagno Lando Norris. Quest'ultimo, oltre ad essere più in alto in classifica di 57 punti, è blindato da un contratto sino al 2025, mentre Ricciardo va a scadenza nel 2023. A parole, l'ex Red Bull avrebbe giurato fedeltà alla McLaren, ma nei fatti rimane vigile alle situazioni di mercato, in particolare sul futuro di Oscar Piastri e la situazione in Alpine. 

Sui propri social, Ricciardo ha pubblicato un post relativamente a quest'ultimo periodo, sul quale dichiara: "Non sono stati sei mesi positivi. La Formula 1 di oggi è intensa, a prescindere dai risultati ho bisogno di staccare. Dovrò fare un reset, immagino che dopo 10 giorni o due settimane di pausa tornerò a essere affamato. Esco, sto con gli amici, bevo qualche birra, mi diverto. E poi arrivo al punto in cui comincio a sentirmi in dovere di ricominciare. È una sorta di interruttore naturale che si riaccende dopo due settimane“.

#DANIELRICCIARDO
#DEFAULT
#FIAF1WORLDCHAMPIONSHIP
#FORMULA1
#GLOBALSPORTSPACKAGES
#MCLAREN
#MOTORSPORT
#WORLD
5 AGOSTO - 09:55 agg. 10:21