MOTORI

MotoGP, è ufficiale la rottura Honda-Marquez

Rescissione di comune accordo del contratto in essere sino al 2024: dopo 11 stagioni e 6 Mondiali in categoria, Marc andrà alla Ducati Gresini.

Getty Images

“Honda Racing Corporation e Marc Marquez hanno deciso di comune accordo di rescindere anticipatamente il loro contratto quadriennale alla fine della stagione 2023 del Campionato del Mondo MotoGP.  Con ancora un anno rimanente sul contratto quadriennale tra HRC e Marc Marquez, entrambe le parti hanno concordato di comune accordo di terminare la loro collaborazione al termine della stagione 2023 e hanno convenuto che fosse nel loro migliore interesse perseguire altre strade in futuro per raggiungere al meglio i rispettivi obiettivi e traguardi” così Honda ufficializza la separazione con l'asso di Cervera, che ha regalato alla Casa nipponica sei allori iridati nella classe regina, con il corollario di 59 successi, 101 podi e 64 Pole Position.

La risoluzione consensuale anticipata pone fine a un viaggio durato undici stagioni: "Marquez ha ottenuto la sua prima vittoria nella classe regina a bordo della Honda RC213V al Gran Premio delle Americhe in Texas nel 2013, diventando il più giovane vincitore della MotoGP, per poi diventare il più giovane campione del mondo pochi mesi più tardi. Nel 2014 ha difeso il titolo e ha vinto le prime 10 gare consecutive dell’anno, conquistando i titoli anche nel 2016, 2017, 2018 e 2019 come pilota HRC con il Repsol Honda Team”. 

Il saluto ("Entrambe le parti continueranno a dare il loro pieno sostegno per i restanti round della stagione 2023 del Campionato del Mondo MotoGP. La HRC augura il meglio a Marc Marquez per i suoi impegni futuri") riconduce l'attenzione a ciò che accadrà, il matrimonio con Ducati: il pilota spagnolo è destinato a fare squadra nel Team Gresini con il fratello Alex, al posto di Fabio Di Giannantonio; la grande scommessa è ritornare a gareggiare per il vertice, dopo i problemi fisici al braccio e la crisi tecnica della Honda.

 

 

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.