CICLISMO

Giro d’Italia: il via da Torino in ricordo della tragedia di Superga

La Corsa Rosa prenderà il via a 75 anni esatti dall’incidente aereo che cancellò il Grande Torino. Oggi la presentazione ufficiale

Getty Images

Il Giro d’Italia 2024 scatterà da Torino sabato 4 maggio. Settantacinque anni esatti dopo la tragedia di Superga, dove a seguito di un incidente aereo sulla collina sovrastante la città sabauda il Grande Torino venne completamente cancellato. Una partenza che vuole essere un omaggio a una delle più grandi squadre che l’Italia abbia avuto e della quale era tifosissimo anche Fausto Coppi, il quale al termine della mitica Cuneo-Pinerolo, nel corso della quale nacque il leggendario uomo solo al comando, dedicò la vittoria a Loik.

È la quarta volta che il Giro parte dal Piemonte: la prima in occasione del Centenario d’Italia nel 1961 (maglia rosa a Miguel Poblet, la seconda nel 2011 con la cronosquadre Venaria Reale – Torino (in rosa Marco Pinotti) e poi nel 2021 con la crono di Torino (a vestire la rosa è Filippo Ganna).

La prima tappa del Giro d’Italia numero 107 partirà da Venaria Reale per arrivare nel cuore della città di Torino. Il Giro poi proseguirà sino a Roma, dove si arriverà domenica 26 maggio. Oggi alle 11.30 la presentazione ufficiale della Corsa Rosa al Grattacielo Piemonte a Torino.

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.