CICLISMO

Froome, un desiderio che si chiama Tour: "Voglio concludere senza rimpianto"

Il campione di origine keniota sogna di essere competitivo: "Mi sento in forma, non ho mal di schiena".

Getty Images

Il Tour of Hainan (concluso in Cina il 9 ottobre) conforta Chris Froome in vista della stagione che verrà: "Ho carburato con il passare delle tappe, mi sono sentito cinque anni in meno; voglio arrivare tra i primi in qualche corsa. Non ho il mal di schiena che mi tormentava prima, con uno specialista della messa in sella abbiamo lavorato su questo aspetto. Voglio ritirarmi senza rimpianti, se non potrò stare davanti darò una mano ai compagni. Mi impegnerò per essere invitato al Tour de France".

La caduta del 2019 ha stoppato la carriera del 38enne britannico, vincitore dei Grandi Giri e ora in forza alla Israel-Premier Tech. 

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.