CALCIO

Fiorentina, Pradè: “Non eravamo fenomeni, ora non siamo brocchi”

Il giorno dopo la sconfitta del Franchi contro l'Empoli, parla il direttore sportivo viola: “C'è grande amarezza”

Getty Images

Pur amareggiato per lo 0-2 interno contro l'Empoli, il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè chiede equilibrio nei giudizi: “C’è grande amarezza. Poteva essere la partita che ci portava ai vertici. Ma non eravamo fenomeni prima e non siamo brocchi adesso. Abbiamo la fortuna di avere subito una partita giovedì, per rimetterci in moto. Abbiamo avuto tanti nazionali fuori, abbiamo approcciato male la gara. Potevamo giocare altre due partite e non facevamo gol lo stesso".

Un appello a chi tifa viola: "Dispiace per i tifosi, per il presidente che è con noi e soffre in maniera incredibile. Sarebbe stato bello dargli un’altra soddisfazione. Ma c’è modo di rifarsi giovedì e poi c’è un tour de force importante. Ne abbiamo avuti 12 in giro, le nazionali ti tolgono, c’è poco da fare".

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.