TENNIS

Coppa Davis, la regola di Nicola Pietrangeli: "Chi non ci va per giocare altri tornei va squalificato"

Il Capitano di Cile 1976 tuona: "Un conto è star male, un altro preservarsi per andare altrove.. La Federazione dovrebbe in merito intervenire".

Getty Images

Interviene a piè pari nella polemica Sinner Nicola Pietrangeli, che ha guidato l'Italia da Capitano non giocatore alla vittoria dell'unica Coppa Davis della sua storia, nel 1976.

Queste le dichiarazioni all' 'ANSA' del 90enne campione: "Non entro nel merito della questione Sinner, sia chiaro. Uno sportivo deve avere l'aspirazione di rappresentare il suo Paese: se uno preferisce andare a giocare un torneo altrove, va squalificato dalla Federazione; un conto è stare male, un altro non essere fiero di vestire i colori del tuo Paese, è questione di coscienza. Non devi per forza vincere, ma ci devi provare senza alibi, né scuse"

 

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.