Egonu
Getty -
PALLAVOLO

Mondiali volley, l’Italia di Mazzanti non delude all’esordio: Camerun k.o. 3-0

Le azzurre sono partite col piede giusto nella rassegna iridata lasciando le briciole alle Campionesse d’Africa.

Debutto senza problemi per l’Italvolley di Davide Mazzanti nei Mondiali femminili. Con un netto 3-0 infatti le azzurre si sono sbarazzate all’esordio del Camerun ottenendo subito la testa del Gruppo A in coabitazione con Belgio e Olanda.

Grande protagonista dell’incontro una delle atlete più attese dell’intera rassegna, vale a dire Paola Egonu, autrice di 17 punti e di alcune giocate di pregevole potenza.

"Abbiamo rotto il ghiaccio e volevamo dare qualità da subito. Il primo obiettivo era dare subito qualità e per lunghi tratti ci siamo riusciti anche se la partita non ci aiutava a farlo. Dovevamo e dobbiamo riuscire a rendere queste partite le più allenanti possibile: ci siamo riusciti in battuta ma forse in attacco non abbiamo espresso tutta la qualità che abbiamo, ma non era facile" ha commentato Mazzanti dopo la gara.

"La cosa più importante è vivere il quotidiano per riuscire a dare qualità a questo percorso dobbiamo goderci il fatto di essere qui e non perdere la passione per quello che facciamo".

Archiviato il primo ostacolo, l’Italia ora proverà a bissare il risultato ottenuto contro le Campionesse d’Africa nella prossima sfida che la vedrà opposta tra due giorni a Porto Rico.

Di seguito il tabellino del match.

Italia-Camerun 3-0 (25-10; 25-12; 25-16)

Italia: Lubian n.e., Gennari n.e., Bonifacio n.e., Malinov n.e., De Gennaro (L), Fersino (L) n.e., Orro 4, Bosetti 13, Chirichella 10, Danesi 9, Pietrini n.e., Nwakalor n.e., Sylla 7, Egonu 17. All. Mazzanti.

Camerun: Baran A Koung , Bediang Mpon , Mbengono Mengue , Olomo , Ngameni Mbopda (L) , Bikatal , Gatcheu Djeutchoko , Bikatal Berthrade , Blamdai , Wete Sissako , Amana Guigolo , Piata Ezssi , Adiana , Guebon Abouem (L) . All. Akono.